Banner
ORCHESTRA DI FIATI DI TRIGOLO E SAN BASSANO PDF  | Stampa |

CONCERTI DELL’ORCHESTRA DI FIATI DI TRIGOLO E SAN BASSANO

DIRETTORE VITTORIO ZANIBELLI

 

CONCERTO DI PRIMAVERA (Marzo 2014)

Concerti del mese di Febbraio 2014

Concerti di Natale 2013

Concerti del mese di Settembre 2013

CONCERTO DI PRIMAVERA 2013

Concerti di Natale 2012

Concerti ESTIVI 2012

CONCERTI DI NATALE

Concerti del mese di Novembre 2011

Concerti del mese di Ottobre 2011

Concerti del mese  di Settembre 2011

Concerti del mese di Luglio 2011

Concerti del mese di giugno 2011

Concerti del mese di maggio 2011

Concerto di Buon Anno

Concerti di Natale

CURRICULUM DELL’ORCHESTRA DI FIATI DI TRIGOLO E SAN BASSANO

Parlare dell’Orchestra di Fiati, così come è organizzata oggi, ci porta a narrarne la breve, ma intensa storia e ci porta a parlare del Corpo Bandistico di S. Bassano (Cremona), costituito nel 1980, che può considerarsi una rifondazione della Banda Cittadina già esistente in paese sin dalla fine dell’800 ed attiva sino al 1940.

Nel 1987 la direzione della Banda venne affidata al Maestro trigolese Vittorio Zanibelli che già dirigeva la Banda di Trigolo. Con lui la Banda iniziò l’attività a tempo pieno, raggiungendo livelli di eccellenza significativi. Anche l’organico venne potenziato, superando le 40 unità, mentre notevole impulso ricevette la Scuola di Musica che godeva – e gode tuttora – della preziosa collaborazione delle locali scuole Elementari e Medie.

Il 1990 fu un anno fondamentale per la storia delle due Bande di Trigolo e di San Bassano e, soprattutto, per il loro futuro: erano ormai dieci anni che il Maestro Zanibelli aveva assunto la direzione della Banda di Trigolo e che, con vicende alterne, la guidava a sostenere il passo con i tempi. Anche a San Bassano, dove il Maestro Zanibelli era Direttore dal 1987, l’andamento della composizione dell’organico subiva continui alti e bassi.

L’esigenza di fare fronte ai numerosi impegni ai quali i due Gruppi erano chiamati portò il Maestro a valutare l’opportunità di creare le premesse affinché la composizione dell’organico non dovesse risultare discriminante ai fini dell’attività. A lui va, inoltre, ascritto il grande merito di avere compreso che le due Bande da lui dirette - formate da “musicisti” per passione e non per professione, per i quali la musica era (come lo è tuttora), soprattutto, un importante “passatempo” - non potevano affrontare ed interpretare, non avendo un “parco strumenti” adeguato, brani di elevata difficoltà così da poter restare al passo con i mutati “gusti” musicali del pubblico.

Egli propose, allora, ai Consigli Direttivi dei due Sodalizi di formare un’unione artistico-musicale temporanea, finalizzata alla costituzione di un organico che fosse in grado di garantire, sempre, la copertura di ogni tipologia di servizio musicale. Prendendo spunto da questa sua idea, con una lungimiranza ammirevole e con un coraggio non trascurabile, i Consigli Direttivi dei due Sodalizi presero una decisione che, ancora oggi, si può definire unica nel panorama delle bande musicali del nostro territorio: pur mantenendo distinte le due entità, che continueranno ad essere, a tutti gli effetti, due Bande autonome ed indipendenti, hanno dato vita ad un Gruppo che, grazie anche alla presenza delle Majorettes, si connotò da subito tra le principali realtà del panorama bandistico-folkloristico del nostro territorio, la “Sambas Trivium Folk”, acronimo che richiamava i nomi delle due formazioni e del Gruppo folkloristico delle Majorettes.

Fu, senza dubbio, l’inizio del processo dinamico che ancora oggi è in evoluzione e fa ben sperare sulla progressiva crescita musicale del Gruppo. La successiva uscita di scena del Gruppo Majorettes, il continuo incremento degli organici, unito al costante inserimento di nuovi strumenti ed al conseguente allargamento del repertorio, hanno fatto sì che il Complesso, in seguito, abbia gradualmente assunto la fisionomia dell’Orchestra di Fiati, così che, nel 2001, il Gruppo ha assunto l’attuale denominazione di “Orchestra di Fiati di Trigolo e San Bassano”.

In altre realtà l’Orchestra di Fiati è il punto di arrivo dell’esperienza bandistica, concesso solo a che eccelle nella pratica strumentale e, quindi, vissuto come motivo di esasperazione e segmentazione della struttura. L’esperienza attuata dal Maestro Zanibelli, che consiste nel coinvolgere nell’attività dell’Orchestra di Fiati tutti i componenti delle due Bande senza escluderne alcuno – neanche i più giovani – se da un lato richiede tempi più lunghi per l’affinamento dei reparti, dall’altro fa sì che tutti i Suonatori – dai più anziani ai giovanissimi – percepiscano quest’opportunità come un esaltante momento di crescita e la vivano in maniera coinvolgente.

E i risultati hanno dato ragione al Maestro! Infatti, l’Orchestra di Fiati, che oggi con gli oltre 70 elementi da cui è composta si presenta come il complesso bandistico più numeroso della Provincia di Cremona, è in grado di eseguire concerti ed intrattenimenti musicali particolarmente impegnativi ed accattivanti per un pubblico eterogeneo.

Oggi lo scopo principale dell’unione artistico-musicale temporanea è la promozione di manifestazioni musicali e socioculturali, anche nello spirito della solidarietà sociale, sia a richiesta, sia di propria iniziativa, allo scopo di divulgare e valorizzare la cultura musicale come garanzia di continuità nelle tradizioni.

Nel mese di marzo del 2002, allo scopo di elevare la propria preparazione il Gruppo ha affrontato un’impegnativa “tre giorni” di stage interno sotto la direzione del Maestro Arturo Andreoli, arrangiatore, insegnante, direttore e Presidente della Sezione Italiana della WASBE, sottoponendosi ad un intenso programma di approfondimento e perfezionamento sotto forma di “laboratorio musicale”. Nel mese di febbraio del 2003 l’esperienza è stata ripetuta con l’intervento del Maestro Daniele Carnevali, noto compositore, insegnante presso diversi Conservatori e direttore di famose ensemble musicali. Nel mese di marzo 2004 lo stage è stato nuovamente effettuato con l’intervento del Maestro Giancarlo Aquilanti, insegnante di Armonia, Contrappunto, Composizione e Direzione presso la Stanford University in California e, dal 1996, direttore della Stanford Wind-Ensemble. A marzo del 2005 il quarto stage annuale vede la presenza del Maestro Michele Mangani, Compositore, vincitore del concorso per Direttore della Banda dell’Esercito e titolare della cattedra di Musica d’insieme per strumenti a fiato presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro. A marzo del 2006 il quinto stage annuale vede la presenza del Maestro Claudio Mandonico, Compositore, diplomato in Composizione al Conservatorio di Brescia, insegnante di analisi della partitura e armonia al Master triennale per direttori di Banda di Bergamo e di Basso Continuo e musica d’insieme per strumenti a pizzico al Conservatorio di Padova. Nel 2008 il sesto stage annuale vede la presenza, in qualità di Direttore Ospite, del famoso compositore olandese Jakob de Haan.

Sin dalla sua nascita il Gruppo – prima come “Sambas Trivium Folk”, in seguito come “Orchestra di Fiati” – ha partecipato a numerose manifestazioni sia nella Provincia di Cremona, sia in quelle limitrofe.

Nel 1998 ha ottenuto il secondo posto al Concorso Interregionale “Bande in pedana” tenutosi a Porlezza (Como), mentre nel 1999 ha partecipato alle fasi finali del Concorso Nazionale Bande di Lavagna (Genova). Nello stesso anno ha svolto il ruolo di “banda pilota” per il I° Corso per direttori e vicedirettori di banda organizzato dal Coordinamento Bande della Provincia di Cremona. Nella primavera del 2000 ha fornito il gruppo più numeroso di elementi alla banda rappresentativa costituitasi per fare da supporto al II° Corso per direttori e vicedirettori di banda tenuto dai prestigiosi docenti A. Andreoli, L. Della Fonte e D. L. Johnson.

Nell’estate dello stesso anno ha tenuto numerosi concerti in diversi centri del territorio cremonese riscotendo ovunque numerosi consensi ed importanti apprezzamenti; a settembre del 2000 ha accompagnato la comunità di Moscazzano (Cremona) ad Aiseray - in Francia - in occasione del gemellaggio tra le due comunità, esibendosi in un raduno bandistico con altri cinque gruppi e partecipando ad un concerto con le bande francesi “Fanfare de St Jean de Losne” e “Harmonie de Genlis” e la banda tedesca “Kirchenmusik di Gau-Bickelheim” sotto la direzione del Maestro Zanibelli. Nel corso del 2001, in occasione delle celebrazioni dell’anno verdiano, ha tenuto numerosi concerti, anche al di fuori della Provincia di Cremona, comprendenti diversi brani del repertorio del grande Maestro ed ha fornito un significativo numero di elementi alla banda rappresentativa che ha fatto da supporto al III° Corso per direttori e vicedirettori di banda. Nel corso del 2002, ha tenuto dieci concerti, promossi da vari Enti Locali e dal Coordinamento Bande della Provincia di Cremona in varie località della Provincia. Sempre nel 2002 ha tenuto diversi concerti in varie località della Provincia di Parma, due dei quali nell’ambito della manifestazione “La mia banda suona Verdi” promossa dal Comune di Busseto in collaborazione con il Coordinamento Bande della Provincia di Cremona.

Durante le festività di fine 2002 - inizio 2003 ha tenuto, in altrettante località, sei applauditissimi Concerti di Natale accompagnata dalla Corale “Monsignor Corrado Moretti” di Trigolo e dalle splendide voci soliste di Elena Calzari e Federica Zovadelli. Nel corso del 2003 il Gruppo svolto 19 servizi musicali, di cui 17 Concerti, in altrettante località, anche al di fuori della nostra provincia. I più significativi sono senza dubbio i due concerti tenuti nel mese di novembre a Roma, unitamente alla Banda di Soresina, il primo in una borgata romana per conto della trasmissione televisiva RAI “Unomattina”, il secondo in Piazza San Pietro alla presenza di Sua Santità Papa Giovanni Paolo II°. Nel 2003 è stata classificata, unico complesso bandistico della nostra Provincia, “Banda di Seconda Categoria” nel corso del Concorso di Classificazione organizzato dal Coordinamento Bande della Provincia di Cremona: tale giudizio le è stato confermato nell’aprile del 2004 nel corso del Concorso di Classificazione organizzato dall’Associazione Bergamasca Bande Musicali.

Nel corso del 2004 il Gruppo ha svolto 18 servizi musicali, di cui 15 Concerti, in altrettante località delle province di Bergamo e Cremona; sempre nel 2004 si è aggiudicata il quarto posto al I° Concorso Nazionale di Esecuzione Bandistica di Ghedi (Brescia). Il giorno 1 luglio dello stesso anno, presso i Giardini dell’Area “Due Ponti” di San Bassano, la formazione ha ospitato la The Los Angeles Pierce Symphonic Winds, diretta dal Maestro Stephen Piazza e formata da 100 elementi, in un memorabile concerto che si è concluso con l’esecuzione di brani diretti anche dal Maestro Zanibelli. Nel 2005 si è classificata al terzo posto all’11° Concorso Bandistico Nazionale di Cascina (Pisa) ed ha svolto 19 servizi musicali, di cui 16 Concerti in altrettante località delle province di Bergamo, Cremona e Milano. Nel corso del 2006 il Gruppo ha svolto 18 servizi musicali, di cui 16 Concerti, i più significativi dei quali si sono tenuti ad Arceau, in Francia ed a Roma, alla presenza di Sua Santità Benedetto XVI°, a conclusione del XXVIII° Congresso Nazionale delle Scholae Cantorum organizzato dall’Associazione Nazionale Santa Cecilia. Nel mese di giugno, a conclusione di uno scambio tra i rispettivi Direttori, ha tenuto due concerti congiunti con il Corpo Bandistico “Giuseppe Verdi” di Ombriano, diretto dal Maestro Jader Bignamini.

Nel corso del 2007 il Gruppo ha svolto 20 servizi musicali, di cui 16 sono stati i Concerti tenuti in altrettante località anche di altre Regioni. In particolare si è esibita a Reggiolo (RE) nell’ambito dello scambio culturale-musicale avviato dalla Banda di Trigolo con il Corpo Filarmonico “Giovanni Rinaldi”. Nel corso del 2008, nell’ambito del gemellaggio tra la Banda di Trigolo e la formazione spagnola Asociación Escuela de Música de Botorrita “Jorge Aliaga”, si è esibita domenica 1 giugno in concerto a Saragozza, città dell’Expo 2008, mentre con la medesima formazione ha tenuto due concerti in Italia il 10 e 11 luglio. Nel corso del 2008 il Gruppo ha svolto, complessivamente, 17 servizi musicali, di cui 13 sono stati i Concerti tenuti in altrettante località anche di altre province ed all’estero, la maggior parte dei quali ha visto la partecipazione, in qualità di voce solista, del Soprano Barbara Di Rosa. In particolare l’ensemble si è esibito, oltre che in Spagna, a Brescia nell’ambito dello scambio culturale-musicale avviato dalla Banda di Trigolo con l’Associazione Filarmonica “Isidoro Capitanio” - Banda Cittadina di Brescia. Il giudizio di “banda di seconda categoria” è stato confermato nel marzo 2009 nel corso della Seconda Giornata di Classificazione organizzata dal Coordinamento Bande della Provincia di Cremona.

Nel corso del 2009 il Gruppo ha svolto, complessivamente, 17 servizi musicali, di cui 13 sono stati i Concerti tenuti in altrettante località anche delle province limitrofe, la maggior parte dei quali ha visto la partecipazione in qualità di voce solista del Soprano Barbara Di Rosa e, in un occasione, del Tenore Lorenzo Pollastri. In particolare l’ensemble si è esibito a Lodi. Nel corso del 2010 il Gruppo ha svolto, complessivamente, 24 servizi musicali, di cui 15 sono stati i Concerti tenuti in altrettante località anche delle province limitrofe, il più significativo dei quali è stato senza dubbio il concerto benefico tenutosi nel mese di aprile al Teatro Ponchielli di Cremona a favore della Banda abruzzese di Paganica, con l’intervento del Soprano Barbara Di Rosa e del Tenore Lorenzo Pollastri.

Alla fine del 1999 l’Orchestra di Fiati ha partecipato, unitamente alle principali Bande della Provincia di Cremona, alla realizzazione del CD “Bande coi fiocchi”, realizzato dal quotidiano “La Provincia” in collaborazione con la Banca Popolare di Cremona ed il Coordinamento Bande Musicali di Cremona, mentre alla fine del 2000, a celebrazione del primo decennio di attività ed a testimonianza dell’importante evoluzione culturale e musicale ottenuta, ha inciso il CD “Concerto d’amore” raggruppante i migliori brani eseguiti negli ultimi anni di attività. Nella primavera del 2002 ha prodotto un nuovo CD, dal titolo “Buon anno in musica”, registrato dal vivo durante il Concerto di Capodanno al Teatro Sociale di Soresina (CR). Nell’autunno del 2004 ha realizzato un terzo CD, dal titolo “Live”, comprendente brani registrati dal vivo durante alcuni concerti tenuti nel corso della stagione concertistica 2003/2004. A novembre 2007 ha prodotto un quarto CD dal titolo “In Studio”, registrato al Teatro Sociale di Soresina, comprendente brani eseguiti nelle stagioni concertistiche 2005-2007. Un nuovo CD, il quinto, è stato prodotto a novembre 2008 con il titolo “Note sotto l’albero”, registrato al Teatro Sociale di Soresina e comprendente brani natalizi eseguiti con la partecipazione del Soprano Barbara Di Rosa. Nel 2009 ha partecipato, unitamente ad altre 12 formazioni, alla realizzazione del CD “Concerto d’estate 2009”, realizzato dal Coordinamento Bande Musicali di Cremona in collaborazione con la Provincia di Cremona e dedicato alle Popolazioni dell’Abruzzo colpite dal terremoto. A novembre 2010 ha prodotto il sesto CD, con annesso DVD, dal titolo “L’Abruzzo nel cuore”, registrato dal vivo durante il concerto benefico tenutosi nel mese di aprile dello stesso anno al Teatro Ponchielli di Cremona a favore della Banda abruzzese di Paganica, che ha visto la formazione diretta dal Maestro Vittorio Zanibelli eseguire dieci brani, alcuni dei quali con l’intervento del Soprano Barbara Di Rosa e del Tenore Lorenzo Pollastri.

 

Copyright © 2010 LavoroRoberto.it  di  Roberto Villa - P.IVA 01496040195 - Tutti i diritti riservati.

26021 Annicco (CR) Italy - Via Roma, 45

     

Design by GPV Solutions